Zur Startseite

Caffè e cultura

Chi non nutre interesse per il chicco di caffè, non potrà mai servire un prodotto di qualità. La nostra offerta formativa si armonizza in modo specifico alle strutture ricettive, veicolando il sapere specialistico necessario per garantire agli ospiti un piacere di elevata ricercatezza.

DI SEGUITO, POTETE TESTARE BREVEMENTE LA VOSTRA CULTURA DEL CAFFÈ:
SAPEVATE CHE …

  • Negli 82 idiomi parlati in Etiopia esistono moltissimi nomi per designare la pianta del caffè: sebbene la logica suggerisca che il nome del caffè derivi dalla regione Caffa, probabilmente tra origine dalla dicitura araba qahwa, che letteralmente significa “non avere fame”.
  • Il caffè è la materia prima più importante del commercio mondiale dopo il petrolio.
  • Il caffè torrefatto, con lo 0,1% di componenti volatili costituisce uno dei complementi alimentari più aromatici.
  • Nel caffè torrefatto sono stati classificati circa 800 aromi.
  • La varietà Arabica, per maturare, necessita dai 9 agli 11 mesi e cresce fino a 2000 metri di altitudine.
  • Le varietà di caffè più conosciute, Robusta e Arabica, non hanno alcun legame genetico.
  • Le sostanze tanniche (tannino) nel caffè non influenzano solo l’equilibrio del quadro gustativo ma anche l’effetto terapeutico.
  • La giusta temperatura di conservazione del caffè torrefatto si attesta tra gli 8 e i 18 gradi.
  • Il pH neutro dell’acqua è essenziale per far sì che il caffè sprigioni tutti i suoi aromi.
  • È la Finlandia il Paese con il più elevato consumo giornaliero di caffè, con circa 5 tazze a persona.
  • In Germania, Stati Uniti e Svizzera si beve per lo più caffè preparato con il filtro (caffè americano).

Se desiderate saperne di più sul mondo del caffè, potete curiosare tra la letteratura di approfondimento del negozio. Avete domande? Noi di Caroma non siamo mai a corto di risposte.

Non esitate a metterci alla prova!

Il lungo viaggio del caffè, dalla sua terra d’origine alla tazzina Caroma